Buoni propositi: utopia o realtà?

""

Date

“Quello che fai oggi può migliorare tutti i tuoi domani”.

-Ralph Marston.

Ogni anno si iniziano sempre prima i bilanci che ci permettono di verificare che cosa siamo riusciti a conquistare e cosa, invece, è da modificare.
Il 31, allo scattare della mezzanotte, abbiamo in mente una lunghissima lista i buoni propositi: da domani inizio la dieta, mi iscrivo in palestra, ricavo maggior tempo per me…….. E poi? Che fine fanno tutti questi propositi? Perché non riusciamo a metterli in pratica e dopo un mese sono già vani?
Per raggiungere gli obbiettivi desiderati entra in gioco il cambiamento.
Siamo davvero pronti a cambiare le nostre abitudini?
Per agevolare il cambiamento può essere utile immaginare come ti vuoi sentire nel nuovo anno: sicura, organizzata, radicata?
Una buona organizzazione, ad esempio, è una parte fondamentale per riuscire a seguire, con costanza, uno stile di vita sano e salutare.
Quindi, se voglio iniziare a mangiare sano e/o andare in palestra sarà sicuramente fondamentale essere ben organizzati!
Cosa posso fare per riuscire a organizzarmi in maniera adeguata?
Io, ad esempio, organizzo la mia agenda ogni domenica, non dimenticando mai di lasciare almeno mezz’ora di tempo per me.
È capitato anche a me di trovare scusanti per infrangere i miei propositi ad inizio anno ma, con tecniche di rilassamento e dinamica mentale, sono riuscita ad immaginarmi immersa completamente nel 2018 (io ho provato a fare questo esercizio lo scorso anno) per sentire tutte le sensazioni che io desideravo fortemente per quell’anno.
Lo sai cos’è successo?
A fine 2018 mi sono resa conto che i più grandi propositi che avevo fatto ad inizio anno non solo non erano stati vani dopo pochi mesi, ma sono anche riuscita a raggiungerli!
Attraverso un percorso naturopatico ti posso aiutare a raggiungere i tuoi obbiettivi, perché non si perdano nel viaggio del 2019.
Buon anno, che possa essere in armonia con la Natura!

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Leggi
agli altri articoli